Consigli da seguire prima di sottoporsi al prelievo

L’alimentazione prima del prelievo

Molti degli esami di laboratorio non necessitano di un digiuno prolungato; solo alcune analisi prevedono un digiuno di 10 – 12 ore (ACTH, BREATH TEST, C-PEPTIDE, CORTISOLO, EMOCROMO, GLICEMIA, INSULINA, SIDEREMIA, TRIGLICERIDI) o particolari indicazioni da seguire (tempi di raccolta, dieta, ecc.).
L’eccessivo digiuno, oltre le 24 ore, è da evitare per la conseguente diminuzione della glicemia ed aumento della bilirubina.
Per tutte le altre analisi è possibile fare una leggera colazione (caffè, the, latte scremato e prodotti da forno), circa due ore prima di tottoporsi al prelievo. Per qualsiasi dubbio chiedere informazioni al proprio medico a al personale del laboratorio.

Raccomandazioni generali

  • evitare possibilmente l'esercizio fisico e lo stress nei giorni precedenti il prelievo, (in particolare per ALDOLASI, CK, LDH),
  • essere a riposo da almeno 15 minuti,
  • non assumere farmaci, esclusi ovviamente i farmaci salva-vita o le terapie che non possono essere interrotte,
  • astenersi dal fumo di sigaretta almeno nelle ore che precedono il prelievo (aumento del cortisolo, catecolamine, granulociti, monociti; diminuzione degli eosinofili). Il fumatore cronico può avere valori falsamente elevati di alcuni marcatori oncologici (es. CEA) e cardiaci (es. CK). Nella determinazione dell'ammonio il fumo di sigaretta determina l’aumento dei valori.

di seguito l’elenco dettagliato delle analisi che prevedono accorgimenti e/o procedure da seguire prima del prelievo o della raccolta del campione.

ACIDO LATTICO

Il paziente deve essere a riposo da almeno 30’.

ACIDO VANILMANDELICO

A partire dalle 48 ore precedenti l’inizio e per tutto il tempo della raccolta dell’urina evitare i seguenti alimenti: banane, noccioline, cereali, grano, gelatine, formaggio, vaniglia, cioccolato, caffè, tè, agrumi, gomme americane, pasticche antitosse e bevande gassate. Interrompere l’esercizio fisico nelle 24 ore che precedono la raccolta e durante questa evitare condizioni di stress.
Farmaci: durante il periodo della raccolta (24 ore) e nelle 48 ore che la precedono, si consiglia, sotto approvazione del medico curante, di evitare l’assunzione di farmaci (in particolare modo gli inibitori della MAO), in caso contrario è opportuno comunicare, al momento della consegna delle urine, il nome dei farmaci assunti.
Raccolta: Raccogliere le urine delle 24 ore nel contenitore graduato contenente 5ml di acido cloridrico 5N (fornito dal laboratorio e versato nel contenitore all’inizio della raccolta). Misurare, mescolare e versare 10ml circa di urina in una provetta conica. Indicare la quantità totale delle urine delle 24 ore.

ACTH - ORMONE ADRENOCORTICOTROPO

Consigliabile il digiuno da almeno 12 ore. Lo stress e l’esercizio fisico possono interferire con i risultati del dosaggio. Dietro consenso del medico curante, sospendere i farmaci contenenti cortisone nelle 2 settimane che precedono il test.

ALDOSTERONE

Previa consultazione con il medico curante, prima del prelievo, sospendere per almeno 2 settimane la somministrazione di estroprogestinici, di anti-ipertensivi e di diuretici. Il paziente deve seguire una dieta normosodica nei 5 giorni che precedono il test.
Per pazienti ricoverati; il primo prelievo è in posizione clinostatica ed il secondo viene effettuato dopo almeno 20 minuti in ortostatismo.

AMMONIO

Digiuno dalla sera precedente. NON FUMARE nelle 48 ore precedenti il prelievo.

CARIOTIPO

Digiuno da almeno 8 ore.

CATECOLAMINE urinarie (ADRENALINA, NORADRENALINA E DOPAMINA)

A partire dalle 48 ore precedenti l’inizio e per tutto il tempo della raccolta dell’urina evitare i seguenti alimenti: banane, vaniglia, cioccolato, caffè, tè e agrumi. Interrompere l’esercizio fisico nelle 24 ore che precedono la raccolta e durante questa evitare condizioni di stress.
Farmaci: durante il periodo della raccolta (24 ore) e nelle 48 ore che la precedono, si consiglia, sotto approvazione del medico curante, di evitare l’assunzione di farmaci, in caso contrario è opportuno comunicare, al momento della consegna delle urine, il nome dei farmaci assunti. I farmaci che interferiscono con il dosaggio sono la reserpina, alfametildopa, levodopa, inibitori delle monoaminossidasi, amine simpaticomimetiche. Decongestionanti nasali, broncodilatatori, agonisti alfa2, bloccanti dei canali del calcio, inibitori dell'enzima convertitore, bromocriptina, fenotiazine, antidepressivi triciclici, bloccanti alfa e beta possono interferire con il dosaggio.
Raccolta: Raccogliere le urine delle 24 ore nel contenitore graduato contenente 5ml di acido cloridrico 5N (fornito dal laboratorio e versato nel contenitore all’inizio della raccolta). Misurare, mescolare e versare 10 ml circa di urina in una provetta conica. Indicare la quantità totale delle urine delle 24 ore.

CLEARANCE CREATININA

Durante la raccolta urinaria è consigliabile bere abbondantemente.
Raccolta: Misurare, mescolare e prelevare un campione (10 ml) di urina dalla raccolta effettuata nelle 24 ore. Indicare la diuresi.
E’ necessario eseguire anche un prelievo ematico la mattina in cui termina la raccolta delle urine.

CORTISOLO

E’ necessario essere a digiuno da almeno 8 ore ed essere a riposo da almeno 30’; lo stress e l’esercizio fisico possono far aumentare i livelli di cortisolo così come la gravidanza, i farmaci contenenti estrogeni, il carbonato di litio, il metadone e l’alcool etilico.
Prelievo multiplo: per evidenziare l’andamento circadiano del cortisolo, si possono eseguire due prelievi, uno alle ore 8.00 e l’altro alle 15.00, o tre prelievi alle ore 8.00, alle 15.00 e alle 20.00. Ogni prelievo deve essere preceduto da un periodo di riposo di almeno 30’.

CURVA DA CARICO ORALE DI GLUCOSIO

Il test non va eseguito in soggetti con documentata pregressa diagnosi di Diabete Mellito, nel periodo di convalescenza successivo ad interventi chirurgici, in soggetti con patologie acute in atto, o in presenza di infezioni recenti e in soggetti gastroresecati.
Nei tre giorni che precedono il test assumere un’alimentazione libera e varia (che contenga almeno 150g di carboidrati al giorno) ed esercitare la consueta attività fisica;
Previa consultazione con il medico curante, si consiglia di non assumere farmaci interferenti con il metabolismo e con la determinazione del glucosio (cortisone, estroprogestinici ecc.);
Essere a digiuno da almeno 8 ore e da non più di 14 ore.

FECI

Calprotectina:
Nessuna preparazione richiesta.
Contenitore: contenitore per raccolta feci specifico (da acquistare in farmacia).

Chimico-fisico:
Nessuna preparazione richiesta.
Contenitore: contenitore per raccolta feci specifico (da acquistare in farmacia).
Modalità di prelievo: raccogliere 3-4 palettine piene di feci. Tenere il contenitore in frigo sino alla consegna in laboratorio (entro 24 ore).

Coprocoltura
La raccolta del campione deve essere effettuata prima dell’inizio della terapia antimicrobica o dopo almeno 4 giorni dall’ultima somministrazione.
Contenitore: contenitore per raccolta feci specifico (da acquistare in farmacia).

Ricerca parassiti
Evitare la raccolta di campioni contenenti sostanze interferenti come bario, antibiotici ed antidiarroici.
Contenitore: contenitore per raccolta feci specifico (da acquistare in farmacia).

Ricerca sangue occulto
Non sono richieste particolari restrizioni alimentari.
E’ consigliabile non eseguire il test in concomitanza con il periodo mestruale, né mentre si è affetti da emorroidi o sanguinamento gengivale.
Contenitore: contenitore per raccolta feci specifico (da acquistare in farmacia).

GLUCOSIO PRE E POST PRANDIALE

Digiuno da almeno 8 ore la mattina per il primo prelievo delle ore 8.00. Il paziente deve pranzare regolarmente terminando il pasto entro le 15.00 per poter effettuare il secondo prelievo dopo 2 ore (ore 17.00).

SPERMIOGRAMMA

E’ necessario che non si siano verificate eiaculazioni da almeno tre giorni e da non più di cinque.

OMOCISTEINA

Digiuno da almeno 8 ore.

OSSALATI URINARI

Raccogliere le urine delle 24 ore in un unico recipiente contenente 5ml di acido cloridrico 5N (fornito dal laboratorio). Misurare, mescolare e versare 10ml circa di urina in una provetta. Indicare la quantità totale delle urine delle 24 ore.

PARATORMONE (PTH)

E’ consigliabile la sospensione di latte e latticini nelle 24 ore che precedono il prelievo.

PROLATTINA

Digiuno da almeno 8 ore. Gli estrogeni, resurpina, alfa-metil-dopa, fenotiazine, metoclopropamide, sulpiride, cimetidina, ranitina possono far aumentare i livelli di prolattina. La L-dopa, bromoergocriptina, apomorfina, metisergide sono in grado di farne diminuire i livelli. Può aumentare in seguito a stress, esercizio fisico ed ipoglicemia.
Nelle 72 ore che precedono il prelievo, si consiglia, sotto approvazione del medico curante, di evitare l’assunzione di farmaci, in caso contrario è opportuno comunicare, al momento della consegna delle urine, il nome dei farmaci assunti.

RENINA

Digiuno da almeno 12 ore ed ortostatismo da almeno 20 minuti.
Sotto consenso del medico curante, la somministrazione di farmaci antiipertensivi, steroidi, progestinici ciclici, estrogeni e diuretici e l’assunzione di liquirizia deve essere sospesa nelle 4 settimane che precedono il prelievo. Il paziente deve seguire una dieta normosodica durante i 5 giorni che precedono il test.
Se espressamente richiesto si eseguono due prelievi, il primo prelievo va eseguito al paziente in ortostatismo da almeno 20 minuti, il secondo prelievo va effettuato dopo aver tenuto a riposo il paziente in posizione clinostatica per 2 ore.